Wacholder

WSA 2017: tendenze & prodotti inconsueti, alternativi, alla moda, appariscenti

Gin "Ciac, terza!"

Incredibile! Per il terzo anno consecutivo niente di nuovo sul fronte del gin. Le distillerie spuntano come i proverbiali funghi e per dirla con un altro proverbio: "anche le pulci hanno la tosse". Data l'enorme proliferazione di piccoli produttori, le grandi aziende cominciano ad accusare il colpo. Di sicuro nei prossimi anni il mercato del gin cambierà e le carte saranno rimescolate.

Il New Western Style va visibilmente affermandosi rispetto alle varianti classiche (quelle del chiaro predominio del ginepro). Eppure in parte è lecito chiedersi fino a che punto potrà spingersi la nuova varietà: dopo tutto il gin ha ancora qualcosa a che fare con il ginepro!

La torba conquista il mondo

L'ombelico del mondo per quanto riguarda i whisky torbati è la Scozia. Se un tempo i whisky iodati si utilizzavano solo per miscelare, negli ultimi anni hanno acquisito lo status di culto. In "pianura" o in "altura", la torba è onnipresente e compare addirittura presso produttori che per posizione geografica non rimanderebbero alla torba, come dimostra l'esempio della distilleria tirolese Gerhard Maass.

continua

World-Spirits Online Guide

World-Spirits Online Guide

 La guida ultimativa "Spirits": informazioni relative alle migliori distillerie, alberghi, ristoranti, spiritoteche, enoteche ed agli accessori per distilleria.

Tutti gli alcolici & i distillati premiati Con descrizioni e punteggi ottenuti, specchietto medaglie secondo i vari paesi, "Distilleries of the Year", "Spirits of the Year", tutti gli elenchi hit ... ristoranti ...

continua

Destillerie Krauss

I vertici del triangolo del World-Spirits Award 2017 sono la Stiria, St. Lucia e la Svizzera. Ogni anno ai migliori distillatori del mondo vengono assegnati 14 Award, 15 Spirits of the Year e 10 titoli di Distillery of the Year.

Come già nel 2016, i maestri distillatori stiriani si sono confermati essere una classe a sé. Le superstar del 2017 si chiamano Carmen e Werner Krauss dell'omonima distilleria: il bilancio di tre Award e due Spirits of the Year come anche i titoli di "Distillery of the Year" in oro e bronzo attestano l'eccezionale qualità dei prodotti. A ruota segue, già per la seconda volta, la distilleria Zweiger, vincitrice di due Award e uno Spirit of the Year abbinati a un titolo di "Distillery of the Year" in oro. Bilancio condiviso dalla caraibica distilleria di rum St. Lucia Distillers.

Una vetrina dei più prestigiosi nomi del ramo e momento culminante per l'industria dei superalcolici mondiale è stata la celebrazione dei World-Spirits Awards presso il centro visitatori della distilleria Asbach di  Rüdesheim am Rhein in Germania. Circa la metà dei partecipanti al concorso 2017 è convenuta da tutto l'orbe per prendere in consegna dieci World-Spirits Awards: un risultato di cui andare fieri.

Le superstar del 2017 sono:

-    una classe a sé: la distilleria stiriana Feindestillerie Krauss (Distillery of the Year Gold, Distillery of the Year Bronze, 3 World-Spirits Award 2017 e 2 Spirit of the Year);
-    la distilleria Zweiger, specialista dei liquori (Distillery of the Year Gold, 2 World-Spirits Award 2017 e Spirit of the Year);
-    dai Caraibi la distilleria di rum St. Lucia Distillers (Distillery of the Year Gold, 2 World-Spirits Award 2017 e Spirit of the Year);
-    la distilleria di acquavite di ciliegia svizzera Schweizer Kirschbrennerei Dettling (Distillery of the Year Silver, World-Spirits Award 2017 e Spirit of the Year);
-    piccola gemma, la distilleria Bernhard Leitner (2 World-Spirits Award 2017 e Spirit of the Year);
-    dal Tirolo i maestri distillatori della Maass (Distillery of the Year Gold, 1 Award);
-    dagli USA la distilleria di rum Serralles (Distillery of the Year Silver);
-    la distilleria bavarese di specialità e whisky Liebl GmbH (Distillery of the Year Silver);
-    dalla Wachau, in Bassa Austria, la distilleria privata Hellerschmid (Distillery of the Year Bronze);
-    Grenada Distillers Limited (Distillery of the Year Bronze).

continua

Il bicchiere 18.5 World-Spirits ...

WS-Glas3-Orig-jpfper il grande e vasto mondo di vini, liquori e distillati

All’inizio era il bicchiere lavorato a mano, soffiato a bocca, dal design in perfetto stile WOB, così esteticamente bello quanto funzionale, creato su misura per la degustazione di vini, acqua, whisky e quant’altro. Prodotti eleganti e di grandi pretese, che naturalmente devono anche avere il loro prezzo. Per Wolfram Ortner tutto ciò significava una sfida, uno stimolo a cimentarsi con la creazione di un nuovo bicchiere per la degustazione delle bevande alcoliche. Nel corso dei test sui bicchieri effettuati nell’ambito della „World-Spirits Guide 2006“, la nuova creazione di Ortner è stata premiata quale „Spirit glass of the Year 2005“!

continua

Partecipazione al World-Spirits Award passo per passo

  • 1. Scadenze & iscrizione
    Le iscrizioni al WSA si apriranno il 1o agosto 2017. Al concorso sarà ammesso un massimo di 450 campioni: si consiglia di prenotarsi in tempo!

i nostri uffici

map1

In caso di interesse o di domande contatti

  • +43 4240 760
  • +43 4240 760 50
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.